COMPARAZIONENon categorizzato

Adidas VS Nike. Scopri quale delle due è la marca preferita dagli sportivi

Adidas VS Nike. Scopri quale delle due è la marca preferita dagli sportivi
1 (20%) 2 vote[s]

Adidas VS Nike

Quando vogliamo acquistare delle scarpe da running o da fitness i primi marchi che ci vengono in mente sono Adidas o Nike. Questi due brand rivestono un ruolo importante a livello mondiale nel panorama sportivo, accompagnando molti atleti d’élite in tutti i loro eventi agonistici.

Ai nostri giorni, sia Nike sia Adidas, sono presenti con i loro prodotti nella vita quotidiana di moltissimi consumatori, ma realmente qual è la preferita?

Adidas VS Nike

La rivista CMD Sport ha svolto uno studio per scoprire quali emozioni suscitano questi due grandi marchi leader nel mercato sportivo. L’indagine è stata condotta su un campione di 5.500 consumatori, di cui il 77% uomini e il 23% donne. La fascia di partecipazione più numerosa era compresa tra i 41 e i 50 anni, che corrisponde al 41% della partecipazione.

Da questa indagine è emerso che i sei sport che hanno ricevuto il maggior numero di segnalazioni sono stati:

  1. Running
  2. Ciclismo
  3. Fitness
  4. Padel
  5. Trail-Running
  6. Alpinismo e scalata 

Emozioni che provocano Adidas e Nike

L’Emotional Branding è uno strumento pubblicitario ampiamente utilizzato, legato al Neuromarketing, che consiste nello stabilire una connessione emotiva con il consumatore. L’obiettivo è innescare un desiderio o un attaccamento irrazionale al prodotto. Molti marchi importanti come: Coca-Cola, Heineken o the World Wildlife Found utilizzano questo tipo di strategia per influenzare le emozioni dei loro clienti generando sentimenti come la paura, la felicità o l’ispirazione.

Nike è un’esperta nell’Emotional Branding, potremmo addirittura dire che si tratta di una leader nell’utilizzo di questo tipo di strategia. In tutte le sue campagne, la marca americana cerca di trasmettere al suo target un sentimento di leadership e di successo. Al contrario, Adidas basa il suo messaggio sul fatto che “l’originalità non passa mai di moda“, realizzando continui restyling di tutti i suoi classici. Una delle più riuscite è stata la famosa “Superstar“, che dalla sua uscita negli anni ’80 non ha smesso di reinventarsi più e più volte.

Per questo motivo, la rivista CMD Sport ha selezionato 34 emozioni, sensazioni e percezioni in modo che gli intervistati potessero indicare quali tra queste relazionavano con uno dei due marchi. L’indagine ha rivelato che le 10 emozioni più scelte dai soggetti sono state:

  1. Comodità (5,99%)
  2. Moda (4,90%)
  3. Sportività “Fair Play” (4,59%)
  4. Successo (4,53%)
  5. Ammirazione (4,40%)
  6. Allegria (4,07%)
  7. Vittoria (3,93%)
  8. Divertimento (3,73%)
  9. Soddisfazione (3,55%)
  10. Benessere (3,35%)

Come possiamo osservare, il sentimento con un punteggio maggiore è stato la comodità, seguita dalla percezione della moda. È chiaro come la combinazione di entrambi i fattori porti ad un sicuro successo.

Emozioni diverse tra uomini e donne

In generale, con questo studio si osserva come le emozioni suscitate a uomini e donne non sono molto diverse. Le donne danno la priorità alla comodità, alla moda e alla sportività, mentre gli uomini alla comodità, alla moda e al successo.

Le emozioni suscitate da Adidas

Nella top 5 del marchio Adidas possiamo trovare le seguenti sensazioni:

Nostalgia (83%)
Calma (75%)
Sportività (64%)
Simpatia (64%)
Benessere (63%)

In linea generale si può notare come le scarpe Adidas, sia negli uomini sia nelle donne, suggeriscono nostalgia e calma. La nostalgia in entrambi i generi è al primo posto, seguita dalla calma al secondo posto. Negli uomini il benessere è al terzo posto, mentre nelle donne è la solidarietà.

Le emozioni suscitate da Nike

La top 5 del delle emozioni suscitate dal marchio americano è la seguente:

Successo (74%)
Vittoria (71%)
Stupore (69%)
Invidia (69%)
Desiderio (66%)

Le emozioni trasmesse dalle scarpe Nike in uomini e donne sono molto simili. Negli uomini possiamo trovare nelle prime tre posizioni: successo (73%), vittoria (69%) e stupore (68%); e nelle donne: vittoria (78%), ammirazione (77%) e successo (77%).

Confronto tra le emozioni di Nike e Adidas

Possiamo osservare come, dopo aver confrontato entrambi i marchi, il carattere umanistico predomina in Adidas con le emozioni di simpatia, soddisfazione, empatia e amore. Al contrario, Nike ha un carattere più competitivo e lo trasmette attraverso le emozioni legate al desiderio e alla passione.

Dopo la segmentazione per età, l’indagine condotta da CMD Sport evidenzia come la Nike raggiunga in tutti i suoi target, ad eccezione del pubblico under 20, che la top 3 delle emozioni è il successo o la vittoria. Adidas, invece, trova la nostalgia come emozione principale, che, a seconda dei sentimenti che vi si celano dietro, può essere sia positiva che negativa. Nei target che comprendono gli utenti di età compresa tra i 21-30 e i 51-60 anni, tende ad essere negativo, perché viene rafforzato dall’emozione della noia.

In conclusione, i risultati ottenuti determinano che le emozioni suscitate da entrambi i marchi sono molto diverse tra loro. Il sentimento principale che Adidas suscita è la nostalgia, mentre nel caso di Nike è soprattutto l’emozione del successo a prevalere. CMD Sport spiega che il successo è chiaro e non ammette ambiguità, mentre la nostalgia a volte può essere interpretata come un’emozione negativa.

Così, i consumatori vedono in Nike un marchio strettamente legato al successo, che è supportato dalla seconda emozione più citata, che è la vittoria, come sottolinea la rivista. Adidas, quindi, fa un po’ meno simpatia al consumatore, poiché nella sua top 10 delle emozioni troviamo la noia (in nona posizione), ma il resto delle sensazioni sono positive: benessere, soddisfazione, comodità e, infine, amore.

Previous post

Le 5 migliori applicazioni running per SmartPhone

Next post

Supera i tuoi limiti con le Mizuno Wave Mujin 6

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *